Sogno/38

“Sono all’aperto in un grande prato, vedo muretti non terminati e altre costruzioni che sembrano abbandonate. Poi inizia un vento fortissimo e io ho paura di essere portato via, mi sdraio al riparo di una cunetta. Quando il vento sembra diminuire mi sposto per cercare altri rifugi ma non so bene dove dirigermi.”

Il sognatore è un uomo adulto ancora giovane intelligente di buona professionalità, ma il complesso materno si fa sentire ancora fortemente, dovrebbe prendere decisioni anche a livello affettivo, ne è consapevole ma resta fermo.

Nel sogno il mondo interno gli ricorda che alcune costruzioni dell’io che non sono più aggiornate, i muretti non tengono più.

Si scatena un vento fortissimo a simboleggiare le energie vitali che potrebbe utilizzare ma delle quali ha ancora paura, tanto che si rifugia nella cunetta, il grembo materno, non gli è ancora chiaro dove deve andare. Se riuscirà, dovrà assecondare il forte vento.

Photo by Stanislav Kondratiev on Unsplash

One thought on “Sogno/38

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: