Sogno/28

“Sono alla finestra e vedo una signora che conosco, provocante e sensuale, che mi saluta con un caloroso ‘ciao’, tanto che resto un po’ sorpreso e imbarazzato.
Quasi subito sento a fianco a me una voce: è una mia cara amica, molto brava, molto pacata, molto timida, e tendenzialmente auto svalutativa. 
Anche lei mi saluta ma poi si mette a parlare con la signora fuori e io mi sento messo in disparte.”

Un breve sogno che ha l’obiettivo di ricordare al sognatore una delle dualità della psiche e del “complesso” femminile.
È necessario che due parti della psiche si parlino, sia la parte più attiva, seduttiva, anche spregiudicata che cerca di raggiungere i propri obiettivi (“la signora all’esterno”) e la parte più arrendevole, più intima, più disposta a sottomettersi.
Nella realtà, il sognatore tende a utilizzare caratteristiche afferenti alla prima delle due donne che compaiono nel sogno.
Si sente disturbato quando incontra una persona con le caratteristiche della seconda donna, ma il sogno avverte che anche queste caratteristiche albergano in qualche angolo della sua personalità e rappresentano per lui una sorta di “ombra” che solitamente viene rifiutata: proprio per questo il sogno gli dice che, almeno un pochino, è presente anche questo in lui ed è quindi necessario riconoscere e far parlare le varie componenti della psiche.

Photo by Hulki Okan Tabak on Unsplash

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: