Sogno/23

“Sono in una casa, forse la mia, e dovevo passarci in mezzo con un fuoristrada che sta a puntino in mezzo a un tavolo con delle sedie. Calcolo il percorso per aggirarle e capisco che devo fare un giro di 90° per uscire. Ce la faccio, però subito dopo il pavimento è in forte pendenza verso un’acqua profonda. Mi chiedo cosa fare, scendo, guardo. Marcia indietro? Molto difficile.”

In questo sogno siamo in presenza di una persona molto avvezza a utilizzare la parte cosciente e razionale, la parte IO.
Utilizzando questa razionalità e immaginandosi forte dei suoi mezzi (il fuoristrada) cerca di muoversi all’interno della personalità (la casa) però a un certo punto c’è una pendenza inaspettata che porta verso l’acqua profonda: ovvero l’IO non basta, il mondo è profondo, l’inconscio – cioè l’acqua profonda – c’è e non lo si può ignorare. Tuttavia, è molto difficile per il sognatore tornare indietro. Il suo compito psichico sarebbe quello di muoversi all’interno della propria personalità tenendo conto del profondo, non utilizzando i presunti potenti mezzi consci. Il sogno non dice come andrà a finire, per ora si limita ad avvertire il sognatore di questo stato di fatto.

Photo by ActionVance on Unsplash

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: